giovedì 16 settembre 2010

METAMORFOSI - Inferno - 1973 - pagina aperta a tutti i visitatori



Rock progressivo Italiano, un ritorno agli anni ‘70. Titolo raro

Metamorfosi è un gruppo romano tra i primi esempi di rock progressivo italiano, formatisi nel 1970 su iniziativa del cantante Davide Spitaleri e del tastierista Enrico Olivieri. E' proprio seguendo una delle più celebri opere, la "Divina Commedia" di Dante che nell'ormai lontano 1973 hanno sfornato il loro secondo e migliore album, "Inferno". Piuttosto sottovalutati al tempo, a causa anche della presenza nel nostro paese di colossi (Premiata Forneria Marconi, Banco Del Mutuo Soccorso, Orme per citarne alcuni) i Metamorfosi hanno poi visto nel tempo riconoscere il loro disco come uno dei manifesti del progressive italiano di inizio anni '70. Uno dei pregi maggiori è la capacità del complesso di non "copiare" l'operato di gruppi esteri icone di quell'epoca, bensì di trarne ispirazione senza però abbandonare uno stile tutto italiano nelle composizioni. La lettura di alcuni passi della Divina Commedia, con un sottofondo d'organo solenne, ti coinvolge in una atmosfera davvero "infernale" subito spezzata dall'entrata di  sinth che si alternano a pianoforti classici, organi distorti e clavicembali. Insomma il ruolo principale nel gruppo è svolto dal abile tastierista ( e dire abile è poco) ma il resto della band non scherza in quanto a qualità. Accanto alle classiche figure infernali (Caronte,avari,lussuriosi...) ritroviamo nei testi lo spacciatore di droga, gli sfruttatori, i razzisti... insomma una chiara rilettura dell'inferno in chiave moderna e sopratutto prog politico. Tutto raccontato senza mai cadere nella banalità dalle melodie dei Metamorfosi che spaziano, senza difficoltà, da passaggi di stampo quasi hard-rock, a fugaci divagazioni dal sapore classicheggiante, arrivando addirittura a richiamare alla mente in un momento dal significato ben preciso due inni nazionali. Non mancano, come in ogni disco prog che si rispetti, momenti in cui la narrazione lascia spazio all'improvvisazione e la musica si dilata, talvolta fino ad inquietare come se l'intreccio di anime e demoni raccontato prendesse vita nella mente dell'ascoltatore. Dopo "Inferno", il gruppo si scioglierà per riformarsi solo nel 1995, attorno alle figure di Olivieri e Spitaleri, e dopo varie apparizioni live giungerà, nel 2004, alla realizzazione di "Paradiso", secondo capitolo riguardante la Divina Commedia.
Recensione web

01 - metamorfosi - introduzione - selva oscura
02 - metamorfosi - porta dell'inferno
03 - metamorfosi - caronte
04 - metamorfosi - spacciatore di droga - terremoto - limbo
05 - metamorfosi - lussuriosi
06 - metamorfosi - avari
07 - metamorfosi - violenti
08 - metamorfosi - malebolge
09 - metamorfosi - sfruttatori
10 - metamorfosi - razzisti - fossa dei giganti
11 - metamorfosi - lucifero (politicanti)
12 - metamorfosi - conclusione

tnx andrea1952
informazioni su
dopobasta.blogspot.com

2 commenti:

vitodibiasi ha detto...

Tags

MEGAUPLOAD
DEPOSITFILES
FLYUPLOAD
EASYSHARE
ZIPPYSHARE
LOAD.TO
2SHARED
MEDIAFIRE
RAPIDSHARE
TORRENT
01 - metamorfosi - introduzione - selva oscura
02 - metamorfosi - porta dell'inferno
03 - metamorfosi - caronte
04 - metamorfosi - spacciatore di droga - terremoto - limbo
05 - metamorfosi - lussuriosi
06 - metamorfosi - avari
07 - metamorfosi - violenti
08 - metamorfosi - malebolge
09 - metamorfosi - sfruttatori
10 - metamorfosi - razzisti - fossa dei giganti
11 - metamorfosi - lucifero (politicanti)
12 - metamorfosi - conclusione

vitodibiasi ha detto...

I commenti lasciati qui sul blog non vengono pubblicati. Utilizzate il forum nell'apposita area "il blog del sito".