mercoledì 26 gennaio 2011

MAURIZIO VANDELLI - L'altra faccia di Maurizio - 1970 - pagina aperta a tutti i visitatori



Rock progressivo Italiano, un ritorno agli anni ‘70.

L'altra faccia di Maurizio Vandelli - 1970 - repost a richiesta

Probabilmente il più famoso gruppo beat italiano, e con una lunghissima carriera cominciata con un primo 45 giri nel 1964, l'Equipe 84 ha continuato a suonare fino alla metà degli anni '70 avendo anche un breve periodo vagamente influenzato dalle sonorità progressive. Di essi ci occupiamo del loro periodo di declino dopo la fine del pop in particolar modo del loro leader Maurizio Vandelli. Dopo il grande successo di "Pomeriggio ore 6", cominciano i primi scricchiolii. Una brutta vicenda giudiziaria coinvolge il batterista Alfio, l'accusa è: possesso di stupefacenti.
Subito dopo l'arresto di Alfio Cantarella per possesso di hashish, la Ricordi impone all'Equipe 84 un nuovo batterista. Realizzarono quello che viene considerato il loro album più progressivo, Id. Col gruppo in disfacimento attorno a lui, Maurizio Vandelli (nato a Modena nel 1945) incide a proprio nome un album che di fatto non offre un'altra faccia di Vandelli: è molto simile alle nuove strade che il quartetto stava faticosamente tentando di percorrere per recuperare lo smalto dei giorni migliori, ne risulta un disco che molti non reputano di Rock progressivo.

01 - Maurizio Vandelli - Cavaliere
02 - Maurizio Vandelli - Amo lei
03 - Maurizio Vandelli - Un giorno di piu'
04 - Maurizio Vandelli - Perdona bambina
05 - Maurizio Vandelli - Era lei
06 - Maurizio Vandelli - Lei mi ama
07 - Maurizio Vandelli - Un giorno nella vita
08 - Maurizio Vandelli - The colour of my life
09 - Maurizio Vandelli - Vecchio mio
10 - Maurizio Vandelli - Giovedi'
11 - Maurizio Vandelli - Let it be

tnx andrea1952
informazioni su
dopobasta.blogspot.com

2 commenti:

vitodibiasi ha detto...

Tags

MEGAUPLOAD
DEPOSITFILES
FLYUPLOAD
EASYSHARE
ZIPPYSHARE
LOAD.TO
2SHARED
MEDIAFIRE
RAPIDSHARE
TORRENT

I commenti lasciati qui sul blog non vengono pubblicati. Utilizzate il forum nell'apposita area "il blog del sito".

Probabilmente il più famoso gruppo beat italiano, e con una lunghissima carriera cominciata con un primo 45 giri nel 1964, l'Equipe 84 ha continuato a suonare fino alla metà degli anni '70 avendo anche un breve periodo vagamente influenzato dalle sonorità progressive. Di essi ci occupiamo del loro periodo di declino dopo la fine del pop in particolar modo del loro leader Maurizio Vandelli. Dopo il grande successo di "Pomeriggio ore 6", cominciano i primi scricchiolii. Una brutta vicenda giudiziaria coinvolge il batterista Alfio, l'accusa è: possesso di stupefacenti.
Subito dopo l'arresto di Alfio Cantarella per possesso di hashish, la Ricordi impone all'Equipe 84 un nuovo batterista. Realizzarono quello che viene considerato il loro album più progressivo, Id. Col gruppo in disfacimento attorno a lui, Maurizio Vandelli (nato a Modena nel 1945) incide a proprio nome un album che di fatto non offre un'altra faccia di Vandelli: è molto simile alle nuove strade che il quartetto stava faticosamente tentando di percorrere per recuperare lo smalto dei giorni migliori, ne risulta un disco che molti non reputano di Rock progressivo.

01 - Cavaliere.
02 - Amo lei.
03 - Un giorno di piu'
04 - Perdona bambina
05 - Era lei
06 - Lei mi ama
07 - Un giorno nella vita
08 - The colour of my life
09 - Vecchio mio
10 - Giovedi'
11 - Let it be

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.